LIBIA

Innumerevoli persone in Libia sono intrappolate in un ciclo di crudeltà e violenza. Pertanto, nell’ottobre 2021 centinaia hanno chiesto i loro diritti davanti all’ufficio del Refugee Aid Work delle Nazioni Unite in Libia.Tuttavia, la protesta auto-organizzata è stata violentemente soppressa dalle autorità libiche.Però le persone e le loro richieste devono essere ascoltate – è ora di ascoltare!Ho 13 anni. Aprile alle 19.00 Refugeesinlibya riporterà le loro esperienze dal vivo. Il link della diretta sarà condiviso qui mercoledì!—Innumerevoli persone in Libia sono intrappolate in un ciclo di crudeltà e violenza. Nell’ottobre 2021, quindi, centinaia reclamavano i propri diritti davanti all’ufficio dell’UNHCR in Libia.Tuttavia, la protesta auto-organizzata è stata violentemente soppressa dalle autorità libiche.Ma il popolo e le sue richieste vanno ascoltate – è ora di Ascoltare!Il 13 aprile alle 19.00, Refugeesinlibya entrerà nel vivo e condividerà approfondimenti sulle loro esperienze. Condivideremo il link della diretta mercoledì – stay tuned!

Categorie:

Nessuna risposta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.