La guerra in Ucraina fa perdere undici miliardi di dollari di cibo in Africa

La guerra tra Russia e Ucraina ha interrotto le esportazioni di grano dei due maggiori produttori mondiali facendo aumentare i prezzi del grano del 60% in Africa. Lo ha detto ieri il presidente della Banca africana di sviluppo (Afdb) Akinwumi Adesina, avvertendo che il continente africano perderà fino a 11 miliardi di dollari di cibo a causa del conflitto in Europa occidentale.

“Il prezzo del grano è già salito di circa il 60% e anche il mais e altri cereali saranno interessati. Potrebbe esserci una crisi dei fertilizzanti, con un deficit di circa 2 milioni di tonnellate. Questo influenzerà la produzione alimentare di circa il 20%” ha detto Adesina, parlando nella capitale nigeriana Abuja dopo un incontro con il presidente nigeriano Muhammadu Buhari.

Durante l’incontro con il leader della Nigeria Adesina ha affermato che la guerra ha creato problemi con effetto globale e in particolare per l’Africa, che importa un’enorme percentuale del suo cibo dalla Russia e dall’Ucraina.

Categorie:

Nessuna risposta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.