Azovstal, Storia d’amore.

Il 5 maggio, la guardia di frontiera ucraina Andrii (nome in codice “Barba”) e la ragazza da “Azov” si sono sposati. Lui ha fatto gli anelli del foglio di alluminio per entrambi. Lui è morto tre giorni dopo, lasciandola vedova. Lei ha promesso il suo amato di uscire dall’assedio e di vivere per loro due.

“Sei stato il mio legittimo marito per tre giorni. E per tutta l’eternità sei il mio amore. Mio caro, mio premuroso, mio coraggioso… Anche tu eri il migliore. Ho ancora il tuo cognome, la tua famiglia amorevole e i ricordi dei momenti felici trascorsi insieme”.

Categorie:

Nessuna risposta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.