CARABINIERI & UCRAINA

Una mamma con due figlie ucraine vagavano in piena notte per le strade di Roma, provate e sfinite, in cerca di un rifugio, un letto su cui posare le loro teste affrante e i loro corpi provati da un lungo viaggio.

Avevano ormai quasi perso le speranze, dissolte in un pianto, quando una pattuglia di Carabinieri del comando di Piazza Venezia si è imbattuta in loro notandole.

Le donne e gli uomini delle forze dell’ordine hanno parlato con loro offrendogli una stanza d’albergo per passare la notte.

Il giorno seguente le hanno nuovamente accolte e rifocillate presso gli uffici del loro reparto aiutandole a cominciare la ricerca di un alloggio per profughi di guerra.

I Carabinieri dicono che: “La maggiore soddisfazione è stata vederle serene, non come a casa loro ma come in un luogo in cui sentirsi finalmente protette.”

Questo è quello di cui sono capaci le donne e gli uomini dell’Arma dei Carabinieri che voglio ringraziare a nome di tutte e tutti noi!

Categorie:

Nessuna risposta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.