E niente reazione da nessun parte. Il regime dittatoriale è stato ignorato 1.5 anni fa, 1 anno fa, 6 mesi fa e niente cambia. Mah…

Lidziya Novik ha 29 anni. 11 aprile scorso è stata condannata a 3 anni di semilibertà con l’obbligo di lavoro per aver partecipato alla manifestazione pacifica del 16 agosto 2020. Era la più grande in assoluto nella storia della Bielorussia.

Lidziya è stata arrestata 03.01.2022 e fino all’udienza è rimasta in carcere. I prigionieri politici bielorussi hanno un “trattamento speciale” che dal 2020 non ha subìto miglioramenti: celle sovraffollate, perquisizioni notturne, luce elettrica accesa 24/7, niente pacchi dai familiari, niente doccia né ora dell’aria.

Dopo la sentenza Lidziya è stata rilasciata fino alla data dell’inizio del lavoro nella struttura penitenziaria alla quale verrà assegnata.

Categorie:

Nessuna risposta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.