il partigiano Carlo Smuraglia sostiene la resistenza in Ucraina: “Armi per la libertà”

Il partigiano Carlo Smuraglia (uno degli jktjmi ancora vivi e pertanto portatore diretto dru valori della resistenza in Italia risponde al presidente dell’Anpi Gianfranco Pagliarulo sull’invio delle armi in Ucraina. Smuraglia, ex presidente Anpi che sta per compiere 99 anni, è ospite della puntata del 25 aprile de L’Aria che Tira, il programma tv di La7 condotto da Myrta Merlino, e difende la scelta di aiutare la resistenza contro l’invasione della Russia: “Chi esercita la resistenza contro la prepotenza e il potere va aiutato in ogni modo possibile, va sostenuto in tutte le forme possibili, anche con le armi quando è necessario. Di armi, nella nostra resistenza, abbiamo avuto grande bisogno, ce le hanno fornite gli alleati, ce le mandavano attraverso gli aerei, era una festa quando di notte un aereo buttava giù un pacco e dentro c’erano le armi di cui avevamo assoluto bisogno. Capisco che c’è bisogno di armi e c’è bisogno di riceverle comunque sia per poter fare una resistenza”.

Categorie:

Nessuna risposta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.