Secondo lo Stato Maggiore dell’Ucraina, a Mariupol i principali sforzi delle truppe russe si sono concentrati sul blocco e sulla sconfitta delle unità ucraine vicino all’acciaieria “Azovstal”. La russia continua massicci attacchi aerei e di artiglieria.

Le forse militari di resistenza a Mariupol, nel loro ultimo appello, hanno dichiarato che per 82 giorni hanno tirato su di sé le forze delle truppe russe, permettendo così all’esercito ucraino di riorganizzarsi, addestrare più personale e ottenere più armi dai paesi partner.

“Nessun’arma funzionerà senza militari professionalmente addestrati, che li rende l’elemento più prezioso dell’esercito. Per salvare vite umane, l’intera guarnigione Mariupol esegue la decisione approvata dal Comando Militare Supremo e auspica il sostegno del popolo ucraino”

Categorie:

Nessuna risposta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.