Copenhagen potrebbe decidere di entrare nella politica di difesa comune della Ue. Mercoledì il referendum. Così l’Europa si rafforzerebbe sull’Artico

Dopo aver spinto Svezia e Finlandia tra le braccia della Nato, la guerra di Vladimir Putin in Ucraina potrebbe presto innescare un altro rilevante cambiamento nel quadro della sicurezza del Nord Europa e dell’Artico: dopo trent’anni, la Danimarca sembrerebbe orientata a unirsi alla cooperazione dell’Unione europea in materia di difesa e sicurezza. Il governo danese, guidato dalla premier Mette Frederiksen, ha indetto per mercoledì 1° giugno un referendum per riconsiderare la clausola di opt-out (deroga) che finora ha tenuto il Paese fuori dalla politica di difesa comune dell’Ue.

Categorie:

Nessuna risposta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.