Mar Mediterraneo

Un gruppo di 40 persone in pericolo in mare, fuori Korakas, Lesbo nord, ha contattato Aegean Boat Report per assistenza. Il motore non funziona e la barca va alla deriva ci sono tanti bambini piccoli a bordo Aegean Boat Report non hanno barche di salvataggio, infatti non ci sono imbarcazioni private di soccorso su nessuna delle isole greche dell’Egeo che possano uscire per salvare i rifugiati. In mare l’unica opzione è la guardia costiera, non c’è altra alternativa.Visto che la barca che trasporta 40 persone è alla deriva nella zona di confine tra Lesbo e Turchia, abbiamo chiamato e informato la guardia costiera greca e turca.

Sappiamo che se la guardia costiera greca li trova, molto probabilmente saranno rispediti in Turchia, ma quando le persone sono in pericolo imminente in mare, non abbiamo altra scelta che chiamare le autorità competenti della zona per cercare di evitare la perdita di vite umane e.La polizia portuale di lesbo è stata informata, prima si è rifiutata di prendere le informazioni quando hanno saputo che erano coinvolti i rifugiati, solo dopo che ho detto loro che la chiamata era registrata, hanno preso a malincuore le informazioni, la chiamata ha durato più di 5 minuti.Li abbiamo informati sulla località della barca, numero di persone, numero di contatto sulla barca, e che la barca era alla deriva per guasto al motore.La stessa chiamata è stata fatta alla guardia costiera turca, stesse informazioni date, la chiamata ha impiegato 39 secondi.Speriamo che questo gruppo venga salvato senza indugio e portato in un porto sicuro.

Aggiornamento:

È arrivata una nave pattuglia costiera Lambro 57 appartenente alla Guardia Costiera greca, ma finora non sta facendo alcun tentativo di salvare le persone in pericolo, solo guardando a distanza. Questo è stato confermato da video e immagini.

Categorie:

Nessuna risposta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.