Addio a Olena, una delle 100 combattenti di Mariupol

UCRAINA | Olena Kushnir, sergente maggiore e medico della Guardia nazionale ucraina, è morta a Mariupol a Pasqua. Era una delle cento donne combattenti che sono rimaste nell’inferno dell’assedio senza recedere e nonostante tutto. Aveva messo in salvo in un corridoio umanitario il figlio piccolo ed era tornata indietro. “Non compatitemi, sono un medico, una combattente, sono ucraina”. #ANSA

Categorie:

Nessuna risposta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.