Yemen: uomini armati sabotano gasdotto a Shabwa nel sudovest del Paese

Un gruppo di uomini armati non identificati ha sabotato un gasdotto nell’area desertica di Al Nashima, nel governatorato di Shabwa, nel sud-est dello Yemen. Nel dettaglio, fonti locali hanno riferito che l’operazione di bombardamento ha preso di mira il gasdotto che si estende dai campi della Safer Company nel governatorato di Marib al terminal per l’esportazione di Gnl (gas naturale liquefatto) di Balhaf per l’esportazione sulla costa del governatorato di Shabwa. Entrambe sono zone controllate dal governo riconosciuto di Aden, ma che subiscono costanti attacchi da parte dei ribelli sciiti Houthi che hanno il controllo della capitale Sana’a e del nord del Paese. Secondo quanto riferito dall’emittente panaraba “Al Arabiya”, testimoni locali hanno confermato che l’esplosione è avvenuta nella zona di confine amministrativo tra i distretti di Mayfa’a e Rudum a Shabwa, con fiamme che sono state viste da diversi chilometri di distanza. Il gasdotto era fuori servizio da anni. La rete di oleodotti e gasdotti per il trasporto di gas in forma liquida nel governatorato di Shabwa è costantemente esposta a una serie di esplosioni e atti di sabotaggio che provocano grandi perdite di petrolio e gas.

Categorie:

Nessuna risposta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.